202003.090

Psicoterapia online

Da marzo 2020 il lavoro professionale psicoterapeutico viene svolto unicamente in modalità telematica mediante la CONSULENZA ONLINE.

Psicoterapia Online

Si tratta di una modalità già ampiamente utilizzata e testata presso il nostro studio già da almeno 15 anni, ed ha il vantaggio di permettere la consulenza psicologica in modo semplice, efficace e sicuro per la privacy.
Il modello di Psicoterapia Breve Strategica da noi adottato, inoltre, è particolarmente adatto anche al lavoro online basandosi soprattuto su indicazioni pragmatiche adottabili tra un incontro e l’altro. 
Tutti gli interventi professionali mediante tecnologie a distanza (videoterapia, supporto telefonico, ecc.) sono attuati nel rispetto e in accordo alle Raccomandazioni CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi, 2017). La consulenza a distanza è erogata previa attenta valutazione dell’applicabilità e utilità dello strumento alla specifica situazione.

Come funziona

L’organizzazione delle sedute mediante videochiamata è normalmente effettuata mediante l’app Skype, facilmente reperibile su qualsiasi piattaforma per pc/tablet/smartphone e completamente gratuita, oltre a fornire garanzia di criptaggio dati che la rendono particolarmente adatta alla tutela della privacy. Laddove necessario, è possibile utilizzare anche altri strumenti concordati oppure la chiamata telefonica.
La tutela della privacy e della deontologia professionale rimane un fondamento anche del lavoro terapeutico online. E’ pertanto necessario:
– svolgere la videochiamata in un ambiente consono e tranquillo dove avere la garanzia di poter parlare liberamente.
– Avere a disposizione una buona connessione Internet per permettere la fluidità della conversazione.
– Nel caso di primi incontri è necessario, preliminarmente allo svolgimento della seduta, visionare, compilare e accettare il modulo sul Consenso Informato al Trattamento e della Legge sulla Privacy che verrà fornito da remoto alla persona.
– Per ragioni di privacy e di tutela deontologica nei confronti della persona è proibito registrare le sedute online.
– Tutti gli aspetti sia organizzativi (contatto Skype, orari, ecc) che amministrativi e fiscali sono gestiti da remoto. 

Come contattarci e aggiungerci su Skype

All’interno dell’app Skype è possibile cercare e aggiungere nuovi contatti. Inserire il nostro nome skype e cliccare su “Saluta”.

Vantaggi & problemi della terapia online

I principali VANTAGGI:
  • Superamento delle barriere geografiche. L’accesso alla terapia è enormemente facilitato ed è possibile anche dall’estero.
  • Garanzia maggiore di anonimato e di privacy. Non doversi recare fisicamente presso lo studio professionale ha una serie di vantaggi non solo logistici. Per le persone particolarmente attente alla loro riservatezza, la psicoterapia online garantisce una sfera di maggiore anonimato e privacy. 
  • Efficacia equiparabile. Gli studi che confrontano l’efficacia tra la psicoterapia svolta online e di persona dimostrano una completa sovrapponibili dell’efficacia terapeutica per entrambe le modalità. Possono esserci differenze a seconda dell’orientamento metodologico utilizzato e del tipo di problema psicologico. Per quanto riguarda la psicoterapia breve strategica, la terapia online è estremamente efficace per quasi tutte le tipologie di problemi trattati.
  • Costi minori. Le tariffe professionali degli incontri online sono leggermente più economiche rispetto agli incontri de visu.
  • Terapia familiare e di coppia. Con le dovute accortezze “tecniche” sono facilmente realizzabili incontri di coppia e familiari. 
Le principali DIFFICOLTA’:
  • Scarsa dimestichezza con le attrezzature elettroniche e digitali.
  • Imbarazzo o ritrosia all’utilizzo di strumenti elettronici. Il sentirsi poco a proprio agio nell’utilizzo di mezzi digitali è in genere collegato alla poca familiarità con essi. Normalmente dopo poco si riesce ad apprezzare l’enorme vantaggio del poter svolgere una terapia online in completa riservatezza ed efficacia. 
  • Mancanza di privacy nell’ambiente da cui ci si connette. Le sedute non devono svolgersi necessariamente dall’ambiente domestico o lavorativo se questi non offrono sufficienti garanzie di privacy. Le videochiamate sono realizzabili anche da altri luoghi previamente concordati che possano garantire adeguata riservatezza.
  • Poca motivazione al cambiamento. Il lavoro online può a volte (sono casi rari ma vanno citati) diventare un “schermo protettivo” e indurre la persona a non dedicare adeguate risorse al cambiamento terapeutico. In questi casi è responsabilità del terapeuta proporre alternative al percorso online
  • Alcune tipologie di disturbo sono difficilmente affrontabili online a causa della difficoltà ad impostare un’attenzione prolungata o adeguatamente consapevole. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.